Sole, mare e fitness: è l'estate sulla riviera romagnola
di Marco Berchi
Colazione, spiaggia, bagno, pranzo (giovedž, lasagne). Pisolino, spiaggia, bagno, cena (venerdž fritto di pesce), passeggiata con gelato. Erano tutte uguali e scandite con il metronomo le giornate dei vacanzieri sulla riviera romagnola. Erano. Perch√©, pressata dalla competizione internazionale, una delle principali industrie turistiche del Paese, la Romagna “sole, mare e piadina”, si √® trasformata. Un cambiamento non repentino ma rapido, iniziato con l’evoluzione dei servizi di molte strutture alberghiere e con le prime timide attivit√† in spiaggia (acqua gym) e proseguito, a oggi, con un tourbillon di attivit√† in cui il mare diventa quasi uno sfondo.



Ed √® proprio attivit√† la parola chiave. Su 40 milioni di presenze turistiche annue sulla Riviera — dicono all’Apt Emilia Romagna — oltre un terzo √® costituito da turisti che fanno attivit√† fisica in spiaggia. E allora via con il beach volley, il beach soccer, il golf sulla sabbia mentre sulle spiagge proliferano campi da gioco, aree dedicate con attrezzature da palestra, corsi di yoga e di risveglio muscolare. Il fittissimo calendario di appuntamenti va sotto l’etichetta dei Riviera Beach Games che avranno il loro clou dall’1 al 4 agosto (www.rivierabeachgames.it).

Ma sarebbe sbagliato credere che la placida Romagna si sia trasformata in una colonia di invasati adepti del fitness esasperato. Infatti — e all’Apt insistono molto su questo punto — la tradizionale e vincente attenzione per le famiglie con bambini non viene meno.



Lo dimostra la campagna in corso, nata per incentivare i vacanzieri di inizio stagione: fino al 20 giugno un bambino sino a 10 anni di et√† √® ospite negli hotel (sono decine) che aderiscono alla promozione e entra gratis nei principali parchi di divertimento, tra cui Mirabilandia, Fiabilandia, Aquafan e Oltremare (info:www.visitemiliaromagna.com; +39 051 4202680). Al di l√† di questa offerta promozionale, i bambini entrano sempre gratis in molti musei pensati a loro misura, come l’Ospedale delle Tartarughe (Riccione) e il Museo delle Conchiglie (Bellaria); a Rimini luglio sar√† dedicato ai pi√Ļ piccoli con il festival Cartoon Club.



LOW COST

Il tema della gratuit√† e del low cost torna spesso nelle iniziative romagnole. A Riccione, Bellaria-Igea Marina, Rimini, Cesenatico e Ravenna esiste un servizio gratuito di bike sharing cos√¨ come in molte spiagge sono gratuiti (o compresi nel prezzo) i corsi di ginnastica in acqua, gli accessi ai campi di beach volley e i prestiti di libri dalle biblioteche di spiaggia. A proposito di libri, √® da segnalare l’iniziativa di Cervia. Qui grazie al wi-fi gratuito lungo i 9 km di spiaggia, √® nato “Audiobook sotto il sole”: si ritira l’apposita card dal bagnino, ci si connette e si scarica gratis il primo audiobook (400 i titoli in catalogo), i download successivi hanno uno sconto del 20%. Tornando alle opportunit√† a costo zero, a Riccione lo √® la ginnastica in acqua, a Rimini le attivit√† olistiche de “Le Spiagge del Benessere”; a Cesenatico ci sono i Concerti all’alba e a Ravenna sono ad ingresso libero gli appuntamenti del Festival di Musica d’Organo che si svolgono ad agosto e settembre nella splendida basilica di San Vitale.



Ma ad affermarsi come il must della stagione √® la Notte Rosa (www.lanotterosa.it) che qui ormai chiamano “il Capodanno dell’Estate italiana”. Si comincia venerd√¨ 5 luglio e sono attesi 2 milioni di turisti per oltre 300 tra mostre, degustazioni, concerti, spettacoli che culmineranno nel concerto di fuochi d’artificio a mezzanotte. Tema di questa ottava edizione: l’Anima.
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Planisfero
Fotogallery