Il Palio dei Caci e la mostra del tartufo bianco: è Volterragusto
L’appuntamento più atteso è il pittoresco Palio dei Caci volterrani in programma domenica 26 ottobre alle 15. Una sfida di abilità inserita nell’albo regionale delle «rievocazioni storiche» in cui le Contrade di Volterra dovranno far ruzzolare lungo il percorso di via Franceschini una forma di formaggio nel minor tempo possibile.





Prende il via così la decima edizione di Volterragusto, manifestazione che grazie alla qualità della sua offerta ha saputo affermarsi come uno degli eventi di riferimento del panorama toscano, oltre che vetrina del paniere enogastronomico volterrano. Lo fa replicando ancora una volta la riuscitissima formula itinerante, in grado di mettere fianco a fianco le eccellenze enogastronomiche locali e un patrimonio architettonico unico. Da sabato 25 e domenica 26 ottobre e poi da venerdì 31 ottobre a domenica 2 novembre alcune delle piazze e degli scorci più suggestivi della splendida città etrusca diventeranno cornice degli spazi espositivi.



Protagonista assoluta sarà come sempre la Mostra Mercato del Tartufo Bianco, che renderà possibile conoscere ed acquistare uno dei prodotti più pregiati di queste terre. Accanto, l’ormai immancabile corredo di specialità del territorio, tra vino, olio, formaggio, salumi e cioccolato raccontati direttamente da chi li produce.



Volterragusto mantiene fede anche alla sua dimensione di evento pensato per tutta la famiglia grazie al ricco calendario di iniziative collaterali. Dall’antico Palio dei Caci all’esibizione del «Gruppo storico, sbandieratori e musici città di Volterra», in programma sabato 1 novembre, alle ore 15,30 in Piazza dei Priori.

Il Premio Letterario Jarro (sabato 1 novembre, ore 18, Sala del Maggior Consiglio di Palazzo dei Priori), destinato a chi, in ambito professionale, si sia distinto per la sua attività di divulgazione della cultura della buona tavola quest’anno andrà al giornalista, scrittore e sommelier Roberto Rabachino,. La premiazione sarà preceduta dalla consegna da parte dell’associazione Tartufai dell’alta Valdicecina di un riconoscimento al tartufaio più giovane d’italia: Yuri Balletta, un ragazzo quattordicenne di Volterra.



Per tutta la durata della manifestazione non mancheranno altre iniziative, come la camminata alla scoperta della filiera corta volterrana con tappa principale nella Chiostra della Pinacoteca Civica («Gusti d’artista - prodotti tipici del Volterrano») o gli appuntamenti con «Vino alla ribalta» (25-26 ottobre e 1-2 novembre, dalle ore 15 alle ore 19, Foyer del Teatro Persio Flacco). Chi ama il sigaro toscano non potrà mancare l’appuntamento con «Perbacco - il sigaro toscano» (domenica 2 novembre, dalle ore 15, saletta Giudice Conciliatore di Palazzo de’ Priori) con la degustazione di sigari toscani accompagnati con vini, birra e cioccolato.

Infine per gli appassionati di fotografia da vedere c’è la mostra «Ricostruiamo mura forti» (Scantinati Pinacoteca, Palazzo Solaini Minnucci), a cura del Gruppo Fotografico GIAN e Liceo Artistico Volterra



Per informazioni sul programma della manifestazione è possibile consultare il sito www.volterragusto.com



Info turistiche

Consorzio Turistico Volterra, Val di Cecina, Val d’Era, tel. 0588.86099,
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Il Palio dei Caci e la Mostra del Tartufo Bianco: è Volterragusto
Planisfero
Fotogallery