Inverno a Pescocostanzo, il salotto della montagna d'Abruzzo
Sole e neve sul centro storico di Pescocostanzo
Uno dei borghi più belli delle montagne italiane sorge tra le pendici della Majella e l’Altopiano delle Cinque Miglia, a pochi chilometri dalle celebri piste da sci di Roccaraso. Ma da Pescocostanzo, “Pesco” per i suoi molti habitué, non c’è bisogno di fare quei pochi chilometri in auto per calzare gli sci.

Gli impianti e le piste del Monte Calvario, che sorvegliano dall’alto il paese, si raggiungono in pochi minuti dal centro, sono poco affollate e offrono straordinari panorami. Tra Pescocostanzo e Cansano, una delle più belle piste da fondo d’Abruzzo si snoda tra i faggi secolari del Bosco di Sant’Antonio.

Prima che neve, però, “Pesco” è storia, cultura, accoglienza. Nel centro della cittadina si alza la scenografica Collegiata di Santa Maria del Colle, con i suoi portali romanici e il suo splendido interno in legno intarsiato. Sulla piazza centrale si affacciano il Palazzo del Comune, con torre settecentesca, e il Palazzo Fanzago, un ex-monastero del 1624, la cui facciata è coronata da mensole lignee a forma di drago.



La passeggiata per le strade del paese prosegue senza via obbligata. Le vie lastricate in pietra calcarea, i palazzi medievali ricchi di archi e volte, le case tradizionali con le loro alte scalinate formano un quadro di grande suggestione, che è bene assaporare con calma. Da non perdere la chiesa francescana di Gesù e Maria e le belle case antiche del quarriete Varrata, tra cui spiccano i palazzi Cocco e Ricciardelli.



Fuori dal paese, non sempre facile da raggiungere con neve abbondante, l’Eremo di San Michele Arcangelo, in una grotta, è affiancato da locali utilizzati per secoli come ricovero dai pastori transumanti.

Negli ultimi anni (era ora!) anche Pescocostanzo ha iniziato a darsi delle strutture ricettive all’altezza. Ne è un esempio l’Hotel Le Torri, un elegante quattro stelle, con arredamento in stile, ospitato nello storico Palazzo Grilli-De Capite. A due passi dalla piazza centrale, un altro palazzetto storico ospita l’Hotel Archi del Sole (tre stelle), che ha ospitato scrittori e poeti.

“Sulle porte delle stanze qui ci sono fiori, non numeri / Qui sui gradini di pietra, come guardiani dei sogni / ci sono i vasi di fiori, un vaso per ogni gradino” ha scritto nel 1997 il poeta russo Evgenij Evtushenko. Offrono piacevoli alternative i bed&breakfast del centro storico, e gli agriturismi degli immediati dintorni.

Ottima cucina al ristorante Da Paolino. Degustazioni e acquisti di formaggi e latticini (pecorino di pecore di razza Sopravvissana, ricotta e ricotta salata, formaggio erborinato, al peperoncino o alle noci, caciocavallo) presso l’Azienda Giuliana.





I NOSTRI CONSIGLI



Hotel Le Torri

0864.642040 www.letorrihotel.it



Hotel Archi del Sole

0864.641733, www.archidelsole.it



Garnì La Rua

0864.640083, www.larua.it



B&B Masseria Cerasella

320.7515630, www.masseriacerasella.it



Ristorante Da Paolino

0863.640080, www.ristorantedapaolino.com



Azienda Agricola Giuliana

0864.641127, www.aziendaagricolagiuliana.it



Ufficio IAT Pescocostanzo

0864.641440, www.abruzzoturismo.it



Scuola Sci Pescocostanzo 3000

0864.641592, www.scuolascipesco3000.it
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Planisfero
Fotogallery