La sicurezza vola in Asia e la Capitale resta a terra
di Mauro Evangelisti
Da sapere se state programmando un viaggio: sei delle dieci città più sicure al mondo sono in Asia e Oceania. Tra le europee ci sono solo Amsterdam e Copenaghen. Come tutte le classifiche, va presa con beneficio d’inventario, ma è comunque uno studio serio, realizzato da The Economist-Intelligence Unit sulla base di 57 indicatori di 60 grandi città. Nella gamma dei dati utilizzati c’è di tutto, dal numero dei reati agli incidenti stradali, dall’inquinamento alla sicurezza digitale.

Bene, ai primi tre posti ci sono tre metropoli asiatiche: Tokyo, Singapore e Osaka. Più sorprendente la quarta posizione, Amsterdam, che nel nostro immaginario pigro e provinciale viene vista come la città delle trasgressioni. Seguono Sydney, Toronto, Washington, Copenaghen, Seoul e Melbourne. Negli ultimi due posti ci sono Lagos e Caracas.

Bene, ma Roma? Secondo questa ricerca si piazza esattamente a metà classifica, al trentesimo posto. Appena sotto a Milano, che è ventinovesima. Ultima annotazione: nella classifica più specifica, legata alla sicurezza personale, Roma scende al trentaquattresimo posto, mentre Singapore conquista il primo, davanti a Copenaghen. 
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Planisfero
Fotogallery