Festa della donna in viaggio: da sole o con le amiche, ecco le destinazioni più richieste (e sicure)
di Francesca Spanò
Niente mariti e figli, basta tristi cene in locali affollatissimi o, peggio ancora, lunghe file per assistere al solito spogliarello maschile. Per molte donne, l’8 marzo si festeggia in viaggio e poco importa se per trovare un low cost all’ultimo momento l’unica carta da giocare è un last minute a sorpresa. Per scegliere la propria destinazione di riferimento, comunque, c’è ancora qualche ora, ma quali sono le mete più amate in questi ultimi anni per trascorrere qualche giorno da sole lontano da tutto o, al massimo, in compagnia di una buona amica?
 
 
  1. Copenaghen, Danimarca: un weekend da dedicare a se stesse qui è perfetto, perché è una città che si adatta a ogni esigenza. Chi ama i musei non resterà deluso e chi adora lo shopping potrà perdersi fra le vetrine delle migliori boutique d’Europa. Negozi di design, di abiti, di accessori e artigianali garantiscono una varietà di scelta infinita per sfoggiare al ritorno qualcosa di originale. Sia per un giro di acquisti che per una passeggiata conoscitiva, un buon punto di partenza può essere Strøget, la strada pedonale più lunga del mondo e Læderstræde, una delle vie parallele, dove non mancano le gioiellerie. A Ravnsborggade, c’è il famoso mercato delle pulci e per chi non è mai stato, è praticamente d’obbligo una passeggiata verso la Statua della Sirenetta, i Giardini di Tivoli, Palazzo di Amalienborg e il castello di Rosenborg.
  2. New York, Stati Uniti: un soggiorno fra donne in stile Sex and The City o senza nessuno, per scoprirne l’essenza più profonda? La scelta è soggettiva, ma di sicuro per conoscere discretamente ogni angolo della Grande Mela, occorrono almeno cinque giorni. Stupirsi di fronte alla Statua della Libertà, passeggiare a Central Park o perdersi tra Manhattan e dintorni alla ricerca di location da film, è sempre uno spettacolo indimenticabile.
  3. Lisbona, Portogallo: la città è bellissima ed è un perfetto mix tra pace e serenità e nuove tendenze. Chi cerca silenzi e bellezza può concedersi lunghe camminate tra strade acciottolate, salire sui mitici tram come il numero 28 e perdersi nei contrasti fra pittoresche costruzioni e il colore dell’acqua. Un’idea piacevole è vederla da un altro punto di vista: regalarsi una tranquilla crociera sul fiume Tago.
  4. Tokyo, Giappone: per donne avventurose che non temono lunghe ore in aereo e desiderano scoprire tradizioni e architettura totalmente differenti, da ciò a cui siamo abituati. La bella notizia è che adesso i prezzi non sono altissimi e non mancano i servizi dedicati proprio al gentil sesso che viaggia da solo. Imperdibile il mercato del pesce di Tsukiji, il palazzo imperiale, il quartiere di Shibuia con la statua del cane Hachiko, il quartiere di Ginza per lo shopping di lusso e diversi templi di una grandiosità mozzafiato.
  5. Dubai: nel regno dell’eccesso ci si innamora o si resta impressionati. Di sicuro, la città degli Emirati si ama o si odia, ma non lascia indifferenti. Dal Burj Khalifa al Burj-al-Arab fino al Dubai Mall, qui tutto è gigantesco ed è incredibile pensare che i grattacieli siano sorti in mezzo a quello che era un deserto.
  6. Lago di Costanza, Germania: azzerare tutto e rilassarsi. In questo posto si può, con tanto di panorama da sogno. Lindau, in particolare, si trova su un isolotto locale dove concedersi un giro al faro o scoprire i dintorni in barca. E poi lo sguardo gode tra vallate e cielo azzurro ed è divertente provare il ponte costruito tra gli alberi, lo Skywalk Allgäu Naturerlebnispark.
  7. Cuba: per chi ama la musica, il mare stupendo e le atmosfere rilassate questa è una scelta ottima. Sulle orme di Hemingway si può visitare l’omonima casa museo, a 24 km da L’Avana facendosi accompagnare perché le strade sono tortuose. La Havana Vieja è un buon modo per scoprire l’architettura locale e per vedere il cuore pulsante del Paese, non bisogna dimenticare di organizzare un tour tra case coloniali e imponenti fortezze che ne sono il simbolo.
  8. Malta: per chi non vuole allontanarsi troppo e godersi il mare, potrebbe rappresentare un'alternativa. Il clima di solito è mite e conserva diversi tesori storico-artistici, soprattutto nella capitale, La Valletta. Molti sono in questo 2018 gli eventi per celebrarla e per tornare magari anche in estate.
  9. Tenerife, Canarie: nell’isola dell’eterna primavera, ci si può davvero divertire scoprendola in lungo e in largo e dividendosi tra tour, spiagge e discoteche. E per chi cerca avventure estreme, si può tentare la scalata del Teide e magari non perdersi un bel cielo stellato.
  10. Cap Ferret, Francia:le temperature sono buone e ci si può abbuffare di ostriche. Già due validi motivi per volare da queste parti. E se non ci si dedica ad attività sportive, si può raggiungere in barca L’ile aux Oiseaux nella baia di Arcachon, o scoprire la duna di Pilat, la più alta d’Europa. 
 
 
DIVENTA FAN DEL MATTINO

8 marzo in viaggio: da sole o con le amiche, ecco le destinazioni più sicure e richieste
Planisfero
Fotogallery