Val Gardena, quattro passi sfiorando il cielo
di Marco Berchi
Panorami dal Rasciesa verso le Odle
C’è ancora da scoprire qualcosa in estate in Val Gardena? Par di vederli, gli addetti alla promozione del Consorzio turistico, a scervellarsi di fronte alla domanda, davvero impegnativa per una delle località italiane








più note al mondo, almeno per gli appassionati dello sci e della montagna e per i frequentatori di Tripadvisor e delle sue classifiche. Non proveremo a rispondere. Faremo solo notare che per i moltissimi che tornano qui ogni anno, la scoperta si accompagna alla riscoperta e a quella piacevole sensazione di sicurezza: cerco la bellezza che conosco e sono sicuro di ritrovarla. E diremo poi che per i «nuovi» e per chi è meno fedele sì, di cose da scoprire ce ne sono molte.

In fondo a questo testo troverete una piccola guida agli eventi più significativi dell’estate 2013 in Gardena ma, eventi a parte, ecco una proposta per una facilissima escursione in un’area certo non sconosciuta ma di sicuro fuori dalle «prime scelte» di chi si reca per la prima volta a Ortisei e dintorni.



Si parte dal capoluogo della vallata. La camminata è adatta proprio a tutti, come dimostra sin dall’inizio la panoramica salita con la nuova funicolare del Rasciesa (molte guide citano ancora la vecchia seggiovia) che taglia come un coltello l’impressionante vello verde della foresta di conifere. Dall’arrivo, a 2095 m., si imbocca un comodo sentiero lastricato e in mezz’ora con pochissimo dislivello si raggiunge la conca del Rifugio Rasciesa (www.rifugiorasciesa.com) 2170 m., recentemente ristrutturato con criteri ambientali moderni. Potete sostare qui ma sarebbe un peccato non proseguire perché la nostra meta è la poco distante chiesa di Santa Croce. La posizione è stupenda, affacciata come è sul versante di Lajon. Ma il bello deve ancora venire ed è difficile resistere al richiamo del facile sentiero e delle tracce che in mezz’ora salgono lungo la prateria alpina sino alla comoda sommità della Rasciesa di Fuori. Comoda, sì, ma su questo versante: infatti su quello che si spalanca di fronte a voi, verso la valle di Funes, le pareti si affacciano a precipizio verticale e occorre avere prudenza se si hanno con sé dei bambini. L’artistico crocifisso in legno piantato sulla vetta è uno dei soggetti fotografici più emozionanti della regione, anche perché qui il panorama è davvero mozzafiato. La vista verso il Sassolungo e il Sella, poi, è ineguagliabile.



Per tenere negli occhi proprio quella vista ci sono due alternative. Scendere con un sentiero che conduce direttamente al Rifugio Rasciesa senza passare dalla chiesetta. Oppure, con un minimo di prudenza e stando lontani dal ciglio della parete, seguire le tracce che conducono a costeggiare la lunga dorsale erbosa del Rasciesa. Questo itinerario è da percorrersi solo con buona visibilità e regala forti emozioni con le Odle che completano lo straordinario concerto di cime, con la sensazione di camminare librandosi nel cielo e con una dolce discesa che conduce, sempre per evidenti e intuitive tracce (ma è bene avere con sé una cartina), verso la Malga Saltner – Casòn, punto d’appoggio ideale per un pranzo o per una merenda. Pochi minuti e si è di ritorno alla stazione della funicolare.





Info generali e prenotazioni: www.valgardena.it

Itinerari ed escursioni: www.dolomitesalpine.it



ESTATE IN VAL GARDENA

Ecco un sommario dei principali eventi dell’estate 2013.

Per gli appassionati di bicicletta e mountain bike. Il 22 giugno toccherà la valle la quarta edizione della durissima Sudtirol Sellaronda Hero (www.sellarondahero.com). Il giorno dopo, domenica 23 giugno, i passi alpini saranno chiusi al traffico delle auto per il Sellaronda bike Day, manifestazione non competitiva ed aperta a tutti. Due siti utili per info varie su tutte le altre proposte per gli appassionati: www.mtb-dolomites.com e www.mtbvalgardena.com.



Giovedì 27 giugno, nell’ambito delle Olimpiadi Sport per tutti, ospitate quest’anno dalla Valle, si disputeranno la Val Gardena Marathon Running Race sulle due classiche distanze della maratona e della mezza maratona: Partenza e arrivo a Selva, info: www.gherdeinarunners.it.



Per gli amanti dei prodotti tipici e della gastronomia. Ogni giovedì gite in eco-bike con soste nelle baite dell’Alpe di Siusi e ogni venerdì gita gastronomica in alta montagna tra col Raiser e pendici del Seceda (www.valgardena-active.com). Il 17 luglio, cena in ovovia sull’impianto che sale da Ortisei: tavole imbandite su ogni cabina per 2/6 persone e menu da 5 portate curati da superchef della Valle (www.skydinner.it).



Per gli amanti delle tradizioni, gli appuntamenti delle sfilate in costume saranno concentrati in agosto; si inizia il 4 a Selva. La storica attività della scultura artistica in legno sarà invece protagonista di Unika dal 22 al 25 agosto (www.unika.org) ma a tutti consigliamo di visitare la galleria permanente a Ortisei – Roncadizza, aperta tutti i giorni feriali dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 19 (chiuso domenica e festivi). Scoprirete interpretazioni moderne e sorprendenti di un’arte antica.



Infine, la rassegna «Un libro, una montagna. Incontri con l’autore» porterà a Ortisei dal 5 agosto Daria Bignardi, Beppe Severgnini, Carlo Cracco e Michele Mirabella.
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Val Gardena, quattro passi sfiorando il cielo
Planisfero
Fotogallery