Scicli e i luoghi di Montalbano: Sicilia in “albergo diffuso”
La piazza del Municipio di Scicli
Si chiama "ospitalità diffusa" e consiste nel far vivere ai viaggiatori un soggiorno pienamente inserito in un contesto sociae. Case, o alloggi in strutture alberghiere, nei centri storici o al mare, messi a disposizione degli ospiti con una serie di servizi tra loro connessi.



Una proposta interessante, per tutto il mese di novembre, riguarda la Sicilia meridionale, la Sicilia barocca: un week-end di tre notti a partire da 99 euro a persona in albergo diffuso, con colazione e welcome drink. A Ragusa e provincia si punta, anche in questo periodo, a una vacanza in spiaggia. E perché no, visto che il clima, qui, è temperato fino a Natale? Mete di un giro turistico tra cultura, arte, natura e mare sono Scicli, Modica, Sampieri e Donnalucata, Marina di Ragusa e Pozzallo: quasi 40 chilometri di costa con 3 bandiere blu che garantiscono spiagge incontaminate.



A Marina di Ragusa la Torre Cabrera, del XVI secolo, è sorta a guardia del porto vecchio chiamato anche Scalo Trapanese perché lì vi giungevano le navi da Trapani che costeggiavano tutta la Sicilia e poi ripartivano per la vicina Malta. Oggi questo litorale è il più grande centro turistico della provincia iblea con le sue grandi spiagge di fine sabbia dorata dotate di numerosi stabilimenti che da ristoranti e bar il giorno si trasformano in poli di divertimento notturno.



Il Comune di Scicli comprende le borgate marinare di Playa Grande (che confina con la riserva del Wwf della Macchia Foresta), Donnalucata (da vedere il Santuario della Madonna delle Milizie e Palazzo Mormino), Cava d’Aliga (da non perdere Punta Corvo e Costa di Carro, ricche di grotte e insenature, ideali per sostare con la barca e godersi dei tuffi come ha fatto più volte il Commissario Montalbano-Luca Zingaretti durante le riprese della fiction tv) e Sampieri (località preferita da Guttuso, Pasolini e Carlo Levi, Giorgio Armani e Roberto Benigni).



Infine, Pozzallo, fra i principali porti siciliani dal XIV secolo. (info: OspitalitaDiffusa.it). Con lo Scicli Pass si può usufruire di tutto ciò di cui c'è bisogno in una vacanza, dalla casa, alla colazione, alla cena, alle visite guidate per scoprire vie e monumenti della città fino a un massaggio rilassante in un centro benessere.



I NOSTRI CONSIGLI:



Dove dormire:



L'anticu dammusu è nel centro storico di Scicli (via Sempione 15). Una casa tipica su un colle da cui si gode un panorama unico. C'è tutto per poter vivere in autonomia, a due passi dal centro dove si trovano i negozi.



Una casa vicino al mare è Torre Siclys (contrada Imbastita Zagarone, cell. 3347727573), all'interno di un'antica torre e in una villa adiacente, con centro benessere, a due passi dal centro di Scicli, tra la campagna e il mare. Con possiibilità di escursioni.
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Planisfero
Fotogallery