In Sardegna è Girotonno, festa del mare e dei gourmet
di Monica Conforti
La spiaggia Bobba vicino a Carloforte, sull'isola di San Pietro
Per gourmet, semplici golosi e amanti del mare l'appuntamento con Girotonno è, da 11 anni, uno di quelli da sottolineare in rosso sull'agenda. Già, perché quello che andrà in scena dal 30 maggio al 2 giugno
a Carloforte (CI) non è un semplice festival gastronomico. Come recita il sottotitolo della manifestazione, «Uomini, storie e sapori sulle rotte del tonno», sull'isola di san Pietro il tonno sarà infatti protagonista a 360°. Ma non certo l'unico.

Per quattro giorni si susseguiranno appuntamenti di ogni genere: incontri legati alle tradizioni culturali, artistiche ed enogastronomiche, musica (la sera del primo giugno si esibiranno gli Stadio), spettacoli di strada, convegni e dibattiti per celebrare l’antica tradizione e la cultura del tonno, da sempre legata al territorio.

A Carloforte sull'isola di San Pietro nel sud ovest della Sardegna, il tonno è storia: già i Fenici e i Romani avevano scoperto la magia del suo passaggio lungo questo tratto di costa facendone tesoro per la vita dei loro insediamenti. E la tonnara di Carloforte, attiva senza interruzioni dal 1738, è ancora oggi la prima nel Mediterraneo per quantità di pescato. Durante questo fine settimana sarà possibile assaggiare vari piatti magistralmente preparati da chef provenienti da differenti parti del mondo che si sbizzarriranno nella preparazione del famoso tonno rosso ovvero la qualità più pregiata.

Momento clou della manifestazione sarà il «Tuna Competition», la sfida gastronomica alla quale parteciperanno chef provenienti da sei Paesi: Argentina (Emiliano Lopez e Andrea Corbo), Francia (Alain Cirelli e Fabrizio Cosso), Italia (Pierluigi Fais e Roberto Flore), Giappone (Haruo Ichikawa e Lorenzo Lavezzari), Mauritius (Vinod Sookar) e Spagna (Josè Luis Marin e Roberto Pena Medina) che si sfideranno proponendo una selezione di ricette a base di tonno cotto e crudo a una giuria composta da giornalisti ed esperti di enogastronomia internazionali. I visitatori potranno assaggiare le specialità a base di tonno al Tuna Village. Sul lungomare e nelle stradine del centro storico di Carloforte, saranno disponibili due specialità a base di tonno a scelta tra: pasticcio carlofortino di pasta fresca con pesto, pomodoro, tonno e formaggio, cous cous con salsa di tonno al profumo di erbe, spezzatino di tonno alla carlofortina con patate e pansotti con tonno, pomodoro e mozzarella (ticket 12 euro).

Non solo tonno, però: le migliori produzioni enogastronomiche sarde saranno al centro dei Live cooking, organizzati in collaborazione con lo chef Luigi Pomata, all'ex mercato del pesce di Carloforte, l'«Ex Me». Ogni ora, dal venerdì alla domenica, il focus sarà un prodotto diverso, in abbinamento ai vini del territorio (ticket 5 euro). Spazio anche aI wine tasting delle migliori produzioni enologiche sarde e alla degustazione di birre artigianali della Regione.

Info www.girotonno.it



I NOSTRI CONSIGLI

Hotel Nichotel (via Garibaldi 7, Carloforte, tel. 0781 855674, www.nichotel.com; da 95 euro per camera a notte). Quattro stelle d'atmosfera nel centro del paese e a ridosso del lungomare.

Poecylia Resort (Loc. Becco, Carloforte (CI); tel. 333.7629790; www.poecyliaresort.it; da 180 euro per camera a notte). Elegante resort affacciato su una delle più belle insenature dell'isola di San Pietro.



Ristorante A Galaia (Via Segni don Nicolò 36, Carloforte; tel 0781 8540081; da 25 euro) Ottimo il pesce. Consigliabile il menù a prezzo fisso.



Niko Bistrot (Via Dante 32, Carloforte; tel. 0781 857179; www.luigipomata.com; da 30 euro). Ambiente informale e senza etichette ricavato da un antico deposito di minerali. Cucina di qualità con specialità carlofortine e liguri sia di terra che di mare, grill e pizza.
DIVENTA FAN DEL MATTINO
In Sardegna è Girotonno, festa del mare e dei gourmet
Planisfero
Fotogallery