Roma, tour nei sotterranei della Basilica di San Clemente
di Sabrina Quartieri
Ripercorrere in una sola volta ben duemila anni di storia: un viaggio indietro nel tempo per conoscere le bellezze della Basilica medievale di San Clemente e scendere nei livelli sottostanti, alla scoperta di una chiesa del IV secolo d.C. e di un tempio pagano, manifesto della magnificenza della Roma antica. Un’occasione per rivivere, in un unico luogo, la storia e l'arte della Capitale tra spettacolari mosaici e preziosi affreschi.





L’appuntamento con “I sotterranei della Basilica di San Clemente” è per sabato 18 aprile. Ad accompagnare i visitatori, gli appassionanti racconti, tra aneddoti e leggende, dei ragazzi di “Not for Tourist Rome”. Una visita guidata al complesso dedicato a Papa Clemente I, che vi condurrà alla scoperta delle bellezze rinvenute tra il Celio e il Colle Oppio, sotto il piano di calpestio della basilica medievale. Costruzioni antiche su più livelli, affascinanti e ricche di storia, come la chiesa inferiore, edificata nel IV secolo d.C.: una struttura riscoperta grazie agli scavi effettuati nell’Ottocento, sotto le cui fondamenta furono rinvenuti un grande recinto rettangolare in blocchi di tufo, costruito nel periodo repubblicano e adibito, forse, a magazzino, e un edificio a destinazione abitativa, con una nicchia e un altare nel cortile interno, per venerare il dio Mitra.



Il luogo simbolo della Roma Cristiana, che oggi appare così come ricostruito nel XII secolo dal Cardinale titolare Anastasio, dopo la devastazione dell'intera zona da parte dei Normanni nel 1084, aspetta solo di essere visitato. Per farlo, basta presentarsi in Piazza di San Clemente sabato 18 aprile alle 15,30. Per info sui prezzi e prenotazioni: tel. 06 89021630; 328.3657078; www.notfortouristrome.com; info@notfortouristrome.com).
DIVENTA FAN DEL MATTINO
I sotterranei della Basilica di San Clemente: duemila anni di storia in un colpo solo
Planisfero
Fotogallery