Pisa s'illumina: via alla festa delle 70mila candele
Saranno 70 mila i lumini a olio che la sera del 16 giugno illumineranno i Lungarni e il centro storico di Pisa in occasione della Luminara di San Ranieri, la più spettacolare delle manifestazioni
del Giugno pisano (www.giugnopisano.com).



I lumini vengono deposti in bicchieri di vetro liscio e appesi in telai di legno dipinti di bianco (in gergo: «biancheria»), modellati in modo da esaltare le sagome dei palazzi, dei ponti e delle chiese che si affacciano sui Lungarni. Lo spettacolo delle luci tremolanti che si riflettono sulla superficie dell'Arno è reso ancora più emozionante da altre migliaia di lumini galleggianti che vengono affidati alla corrente. Poco distante, la Torre Pendente e le mura urbane saranno rischiarati da padelle a olio contribuendo da par loro a rendere ancora più l'atmosfera emozionante La Luminara, di cui si ha notizia dal XVII secolo, sarà ulteriormente animata da cene e feste organizzate per tutto il centro, in attesa del grandioso spettacolo di fuochi pirotecnici della mezzanotte. Poi la festa prosegue tutta la notte con musica, spettacoli di strada e locali aperti fino all'alba. Il giorno seguente, lunedì 17, si disputa il Palio di San Ranieri, una regata storica che coinvolge quattro imbarcazioni in rappresentanza dei più antichi quartieri cittadini – Santa Maria, San Francesco, San Martino e Sant’Antonio – e che ricorda l'impresa di Lepanto, quando la flotta dei cavalieri di Santo Stefano andò all'abbordaggio dell'ammiraglia turca per impadronirsi della «fiamma» da combattimento posta sul pennone. La regata si svolge lungo un percorso di 1500 metri di voga controcorrente con partenza dal Ponte della ferrovia e arrivo al Palazzo Mediceo. Le imbarcazioni si ispirano alle tipiche «fregate stefaniane» dell'ordine Mediceo dei Cavalieri di Santo Stefano. A bordo salgono otto vogatori, il timoniere ed il montatore. Quest'ultimo dovrà arrampicarsi su uno dei 4 canapi che raggiungono la sommità del pennone alto 10 metri posto al traguardo e afferrare il palio azzurro simbolo della vittoria.



L'altro momento clou del ricco calendario del Giugno Pisano è in programma per il 29 giugno. Quel giorno andrà in scena il Gioco del Ponte, che si sviluppa in due momenti distinti: prima si svolge il Corteo Storico sui Lungarni, una imponente parata militare in costume cui prendono parte oltre 700 figuranti. Quindi si combatte la Battaglia sul Ponte di Mezzo, nel corso della quale si sfidano le due fazioni cittadine rivali (Tramontana e Mezzogiorno). Su una passerella che attraversa l'Arno, allestita per l'occasione, viene montato un carrello scorrevole che i rappresentanti delle due fazioni devono spingere fino a cacciare sulla sponda i rivali e rimanere così padroni del ponte.



Per informazioni: Comune di Pisa, tel. 050 910393/506; manifestazioni.storiche@comune.pisa.it; www.comune.pisa.it







I NOSTRI CONSIGLI



Bagni di Pisa Palace & Spa, Largo P.Shelley, 18 , San Giuliano Terme (Pi), tel. 050 88501; http://www.bagnidipisa.com; da 270 euro a persona con due pernottamenti, breakfast, cena rinascimentale al Ristorante Dei Lorena, unio scrub ai sali marini , ingresso all'area termale e all'hamman. Struttura di lusso ricavata in un palazzo settecentesco a 10 chilometri dalla città. Il luogo perfetto per rimettersi in forma e partecipare alle feste senza rinunciare alla tranquillità.







Hotel San Ranieri Via Filippo Mazzei, Loc. Cisanello, Pisa; tel. 050 971951; www.sanranierihotel.com; da 80 euro a persona con prima colazione. Alle porte di Pisa, è un moderno quattro stelle con ampie family room da 36 mq. Organizza visite guidate della città e del Parco di San Rossore.







Ristorante A Casa Mia Via Provinciale Vicarese 10, tel. 050 879265; www.ristoranteacasamia.it



Locale di impronta tradizionale con menù di terra e di mare dal buon rapporto qualità/prezzo. Da assaggiare gli gnocchetti con tonno affumicato e gorgonzola, e l'Ombrina alla Vernaccia. Menù da 25 euro.







Argini e Margini, Scalo dei Renaioli, Lungarno Galilei, Pisa; tel. 329 8881972; http://www.arginiemargini.com



Indirizzo di tendenza proprio sul greto dell'Arno (i tavoli sono sistemati su un barcone ancorato di fronte alla riva). Specialità pesce alla griglia e fritti di mare. Anche wine bar. Menù da 35 euro
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Giugno Pisano: dal 16 festa nella città della Torre con 70mila lumini
Planisfero
Fotogallery