Leonardo Da Vinci e i 500 anni dalla morte: ecco i principali eventi in Italia
di Francesca Spanò
Leonardo Da Vinci, 500 anni dalla morte
Leonardo da Vinci lasciava questo mondo 500 anni fa, ignaro probabilmente di aver conquistato l’immortalità del ricordo grazie al suo genio assoluto. Il 2019, dunque, è un anno importantissimo, in Francia e in Italia, nei luoghi dove ha vissuto e non solo, per celebrare il Maestro che ha anticipato i tempi e le cui strabilianti invenzioni sono spesso, ancora adesso, futuristiche o comunque super attuali. Dai workshop alle mostre, dagli allestimenti, ai convegni, dalle giornate di studio agli spettacoli, il suo eclettismo tornerà ad essere messo in luce.

Un visionario leggendario

Impossibile scegliere quale dei suoi capolavori sia più spettacolare, anche perché riusciva a spaziare in diversi settori senza mai perdere il massimo livello. Dal Cenacolo alle opere ingegneristiche, passando per l’astronomia e persino per l’arte banchettistica con i primi tentativi di nouvelle cuisine. Gli eventi sono tanti, in Italia in particolare comprendono diverse città (e non solo Milano e Roma) e per chi volesse approfittare delle date in questione per concedersi qualche giorno fuori città, magari regalandosi il lusso di un hotel elegante, la celebre guida Condé Nast Johansens ha anche selezionato i migliori indirizzi a tema. Diversi gli alberghi indicati, come il Fifty House a Milano, in stile art nouveau ma dal design contemporaneo o Villa Spalletti Trivella a Roma, in una residenza dell’inizio del XX secolo nella quale si affaccia un giardino all’italiana, tanto per citarne un paio.
 
Milano: il numero di iniziative per Leonardo Da Vinci qui sono più che altrove anche perché vi trascorse venti anni di vita tra il 1482 e il 1512. Già maturo, si trovava alla corte di Ludovico il Moro, che contribuì a rendere splendida ed erudita. Gli eventi saranno concentrati nel periodo che va da maggio 2019 a gennaio 2020 ed ecco qualcuno dei diversi incontri previsti nei mesi in questione.
  • Il 16 maggio, ad esempio, sarà riaperta al pubblico dopo restauri la Sala delle Asse del Castello Sforzesco, svelando i disegni leonardeschi anche grazie ad una installazione multimediale.
  • Lo stesso giorno e nella medesima location, invece, nella Sala delle Armi, aprirà una mostra (fino al 12 gennaio 2020) con percorso multimediale dedicata alla Milano ai tempi di Leonardo.
  • Nella Cappella Ducale del Castello inaugurerà la mostra “Intorno alla Sala delle Asse. Leonardo tra natura, arte e scienza”, con una selezione di disegni di Leonardo e di altri artisti rinascimentali in esposizione fino al 18 agosto.
  • A Palazzo Reale sarà aperta, fino al 23 giugno la mostra “Il meraviglioso mondo della natura prima e dopo Leonardo” e, dal 7 ottobre 2019 al 23 gennaio 2020 “La Cena di Leonardo per Francesco I: un capolavoro in seta e argento”, con la copia restaurata del Cenacolo di Leonardo realizzata ad arazzo fra il 1505 e il 1510.
  • Dal 2 al 30 giugno ci sarà anche l’installazione  “L’Ultima Cena dopo Leonardo” a mostrare l’influenza di Leonardo sugli artisti a noi contemporanei.
  • Al Museo della Scienza e Tecnologia fino al 13 ottobre 2019, con “Leonardo da Vinci Parade” in collaborazione con la Pinacoteca di Brera sarà possibile vedere 52 modelli storici leonardeschi e 29 affreschi di pittori lombardi del XVI secolo. 
Roma
 
  • Fino al 30 giugno, alle Scuderie del Quirinale è possibile godere dello spettacolo di esposizione dedicata all’opera di Leonardo sul fronte tecnologico e scientifico: “Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza”.
  • L’Accademia Nazionale dei Lincei organizza invece un altro ciclo di incontri da aprile a settembre, dal tema “Leonardo a Roma. Influenza ed eredità”. 
 
Firenze: qui già dallo scorso anno si festeggia Leonardo da Vinci, ma adesso, per qualche mese, si entrerà nel vivo del ricordo.
 
  • Palazzo Strozzi è stata inaugurata da pochi giorni (fino al 14 luglio 2019) la mostra “Verrocchio, il maestro di Leonardo”, con opere anche di Botticelli, Perugino, Ghirlandaio. Non mancano disegni e studi di Leonardo.
  • Palazzo Vecchio ospita fino al 24 giugno 2019 nella sala dei Gigli “Leonardo e Firenze”, una selezione di fogli attinenti a lavori e studi svolti da Leonardo a Firenze.
  • “Leonardo da Vinci e la botanica”, dal 13 al 15 settembre, avrà come location Santa Maria Novella. 
Venezia
 
Alle Gallerie dell'Accademia, dal 17 aprile fino al 14 luglio,  si può scoprire la mostra “Leonardo da Vinci. L'uomo modello del mondo” con i 25 fogli di Leonardo appartenenti al museo veneziano, tra cui il celebre studio noto come Uomo vitruviano.
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Planisfero
Fotogallery