Estate, Dolomiti in offerta tra sport e benessere
di Ettore Pettinaroli
In mountain bike al cospetto delle Dolomiti
Di corsa lungo un sentiero, appesi con due dita a una parete di roccia, lanciati lungo un prato ripidissimo in sella a una mountain bike, a piedi nudi sui ciotoli di un ruscello per regalarsi un tonificante massaggio kneipp, in volo da un albero all'altro in un adventure park attrezzato: l'healthstyle è la parola d'ordine per gli adrenalinici come per i più pigri, per le famiglie con bambini come per i giovani sempre alla ricerca di novità. Per cogliere tutto questo le Dolomiti sono il più avvincente campo da gioco. Merito della grandiosità dei panorami, del gran numero di proposte e programmi e di una tessera magica, la Dolomiti Supersummer Card (www.dolomitisupersummer.com) che garantisce l'utilizzo di 90 impianti di risalita a prezzi ridotti. Proprio come succede d'inverno con lo skipass del Dolomiti Superski. Esistono due tipi di Dolomiti Supersummer Card: quella di tipo “trasferibile” per le famiglie (80 euro con 960 punti, 140 euro con 1.750 punti) e la Card “non trasferibile” quindi personale (60 euro con 720 punti, 100 euro con 1.250 punti; sconto del 30% per ragazzi fra 8 e16 anni). I bambini che non hanno ancora compiuto gli 8 anni al momento dell’utilizzo dell’impianto, viaggiano gratis. A costi ridotti il divertimento è ancora maggiore, bisogna solo scegliere l'attività più adatta ai propri gusti, magari approfittando degli Emotion tour, i percorsi tematici creati ad hoc in tutte le 11 aree del comprensorio Dolomiti Supersummer. Ecco la nostra scelta.



VAL GARDENA, ALTA BADIA, ARABBA, VAL DI FASSA – Sellaronda in MTB



Partendo dalla Val Gardena, particolarmente suggestivo è il percorso Sellaronda. Grazie a sette impianti di risalita è possibile effettuare il giro in mtb del massiccio del Sella. Un avvincente tour per ciclisti di qualsiasi livello di esperienza. Info: www.sellarondatour.com



CAREZZA/OBEREGGEN – Giro di Sciliar Catenaccio e Latemar



Questo tour in mountain bike molto panoramico dura due o tre giorni a seconda dell'allenamento. Si parte da Nova Levante (in seggiovia) e passando da Tires si raggiunge Siusi. Con la cabinovia si sale sull’Alpe di Siusi e si attraversa il Passo Duron per poi scendere a Canazei. Si attraversano la Val di Fassa e la Val di Fiemme e a Predazzo si prende la cabinovia per il Passo Feudo da dove ci si tuffa su Obereggen per poi rientrare a Nova Levante. Info: tel.0471 619500, info@valdega.com

PLAN DE CORONES – Downhill



Il Freeride Trail Herrnsteig, sul Plan de Corones, è divertimento puro per tutti gli appassionati di downhill: 7 chilometri di lunghezza e un dislivello di 1300 metri. Salti, curve e passaggi con le più spettacolari gimcane fanno la felicità di ogni biker. La cima del Plan de Corones a 2.275 metri si raggiunge con la cabinovia Plan de Corones a Riscone e il trail inizia direttamente sulla cima. Info: www.plandecorones.com



ALTA BADIA – La palestra a cielo aperto



A 2000 metri di quota, presso le stazioni d'arrivo degli impianti Piz La Ila e Piz Sorega si accede ad una vera e propria palestra con spazi dedicati al fitness, percorsi Kneipp e di riflessologia plantare e speed hiking. Itinerari che prevedono la risalita a piedi muniti di racchette e la discesa con l’impianto per non sollecitare le articolazioni. Info: www.sentres.com



ALPE DI SIUSI – Running Park



Nel Running Park dell'Alpe di Siusi sono presenti 20 tracciati circolari per 180 chilometri di percorso totale, tra i 900 e i 2.300 metri di quota. Si passa dal semplice Beginners Run fino a percorsi più impegnativi e complicati, prediletti dai campioni della maratona per i loro allenamenti in altura. Info: www.alpedisiusi.info/runningpark



CORTINA D’AMPEZZO – Adrenalin Park e Mission Impossible



Per chi vuole avventurarsi tra ponti tibetani, carrucole, cavi e reti di vari livelli di difficoltà, niente di meglio che una visita all’Adrenalin Park. Per sentirsi invece un po’ piccoli eroi, Mission Impossible è un itinerario nelle grotte, usando teleferiche e scale a scomparsa, in compagnia di guide professioniste. Info: www.adrenalincenter.it



VAL DI FIEMME – Alpine Coaster Gardoné e Parco Giochi Cermislandia



Curve, dossi, spettacolari paraboliche, sono gli ingredienti speciali della corsa in slittovia nel cuore del bosco di Latemar. Il Cermislandia, invece, è un divertente parco dotato di giochi di legno realizzati appositamente da un artista della zona. Info: www.latermar.it



DOLOMITI DI SESTO-ALTA PUSTERIA – Speed Hiking



Sempre più in voga, lo speed hiking è una variante atletica dell’escursionismo. Gli appassionati potranno mettersi alla prova nel tragitto che da San Candido arriva al Baranci o in quello che da Sesto va verso il Monte Elmo, dove la parte più impegnativa sarà arrivare proprio al ristorante posto sulla vetta. E’ possibile rientrare a valle in funivia o con lo slittino estivo, il cosiddetto Fun Bob. Info:

www.s-dolomiten.com



ALTA BADIA – Ferrate Cir e Piz da Lech



Dal Passo Gardena verso le Cime Cir, ideale per un primo approccio alle vie attrezzate. I più esperti, invece, potranno cimentarsi nella più impegnativa ferrata con partenza dal Vallon, in Alta Badia e arrivo alla Cima Piz da Lech. Info: www.altabadiaguides.com



ARABBA – Unesco Geo Hiking



Ad Arabba si può esplorare l'Unesco Geo Hiking: un’escursione panoramica da percorrere (in una giornata) in compagnia di una guida alpina e di un gruppo di geologi che mostreranno le tracce rimaste impresse nelle rocce di passate eruzioni e antichi ecosistemi tropicali. Info: www.arabba.it



CORTINA D’AMPEZZO – Museo all’aperto della Grande Guerra



Raggiungibili a piedi o in mountain bike, i luoghi del primo conflitto mondiale si lasciano esplorare tra un sentiero e l’altro, alla scoperta di trincee. A memoria di quei tragici eventi è stato realizzato il più esteso museo all’aperto della Prima Guerra Mondiale, composto dai musei all’aperto del Lagazuoi, delle 5 Torri, del Sasso di Stria e dal museo del Forte Tre Sassi. L’area museale si estende in un raggio di 5 chilometri e permette di conoscere i diversi aspetti della Grande Guerra in montagna. Info: www.cortina.dolomiti.org
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Planisfero
Fotogallery