Calabria e relax, nelle terme amate da Plinio il Vecchio
di Monica Conforti
Il mare, pur splendido della Riviera dei Cedri, non basta? Nessun problema. Ad appena due chilometri dalle spiagge calabre accarezzate dalle acque del Tirreno, le Terme Luigiane offrono il più rilassante e benefico completamento della vacanza. Il tempio del benessere cosentino si trova nella verde vallata attraversata dal fiume Magni che sbocca nel Tirreno presso lo Scoglio della Regina, un faraglione che separa le spiagge dell’Intavolata e Acquappesa, a Nord, da quelle di Guardia Piemontese Marina a Sud.



Citate, ed elogiate, già da Plinio il Vecchio, le Terme Luigiane sono le più antiche della Calabria, sono state classificate dal Ministero della Salute di livello 1° super e fanno parte del Servizio sanitario nazionale. Merito in primo luogo dell'acqua dall'elevatissimo contenuto di zolfo, ma anche dei fanghi e delle alghe bianche che, unite alle moderne tecnologie, rendono i trattamenti particolarmente efficaci per la cura di malattie reumatiche, respiratorie e dell’apparato orecchio-naso-gola, come per problemi di tipo dermatologico e ginecologico.



Non solo cure, però. Il vasto complesso termale è stato capace di trasformarsi da mero centro terapeutico a destinazione di vacanza e benessere a 360 gradi, molto amato anche dalle famiglie. In particolare il Parco Termale Acquaviva è un’oasi di relax e divertimento con tre piscine di acqua termale dove è possibile praticare l’idromassaggio terapeutico con getti d’acqua a pressione, idrochinesiterapia, il nuoto controcorrente e l’acquagym cui si affianca la nuova piscina d’acqua dolce. Recente fiore all'occhiello delle Terme Luigiane è il Centro Benessere Acquaviva dove si possono effettuare trattamenti con prodotti a base di acqua termale e percorsi Spa personalizzati: tra bagno turco, cascata di ghiaccio, doccia emozionale, scrub termali agli olii essenziali, massaggi all’olio d’oliva, trattamenti Hanakasumi o trattamenti viso personalizzati con ossigeno, ci si immerge a 360° nel mondo del wellness e della bellezza. I più piccoli si scatenano invece al Birba Club, con un parco giochi e una piscina di acqua dolce «su misura» dove sono numerose le possibilità di divertirsi. Nel complesso si trovano quattro hotel (di cui un quattro stelle) e un residence per un totale di 540 posti letto. Gli ospiti possono inoltre contare su un servizio navetta gratuito verso le spiagge, ma vengono anche organizzati itinerari turistici alla scoperta del territorio, come la visita a Acquappesa o a San Marco Argentano, bella città normanna con la Torre e i resti di un'importante Abbazia Cistercense. Per chi alloggia sulla costa e intende recarsi in giornata al Parco Acquaviva, l'ingresso al Parco Acquaviva costa 12 euro (15 in agosto). I bambini 8,00 € per i bambini da 6 a 12 anni pagano 8 euro, per i più piccini invece l'ingresso è gratuito.



Informazioni: Terme Luigiane, Acquappesa (Cs) tel. 0984.27440 o 800- 231666; www.termeluigiane.it



I NOSTRi CONSIGLI



Un pacchetto weekend dal venerdì alla domenica con trattamento di pensione completa al Grand Hotel delle Terme (www.grandehoteltermeluigiane.it), costa da 250 euro a persona. La quota comprende libero accesso al Parco Termale Acquaviva, trattamenti esfolianti, fangoterapia, un trattamento termale viso, un ingresso nella Spa e massaggio agli aromi.
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Calabria, benessere nelle terme amate da Plinio il Vecchio
Planisfero
Fotogallery