Corippo, il comune svizzero senza bambini che lotta per non scomparire
di Marta Ferraro
Corippo, il comune svizzero senza bambini che lotta per non scomparire
Corippo, il comune svizzero più piccolo del Canton Ticino con soli 16 abitanti, lotta per non scomparire. Come ha riferito alla Bbc il sindaco, Claudio Scettrini, «Ci sono solo 16 residenti. E io sono l'unico che lavora, tutti gli altri sono pensionati. Spero che vivano fino a 90 anni, in caso contrario non resterà più nessuno qui. É veramente tragico».

I giovani si sono trasferiti in città più grandi per studiare o per trovare un impiego, non ci sono bambini che giocano per strada e così Corippo cerca di attrarre i turisti per movimentare la cittadina.

La comunità esiste da oltre 600 anni e già nel '900 contava solo 300 abitanti, ma, la situazione è peggiorata con il passare degli anni. 

La località si trova a soli 30 minuti da Locarno. Elia Frapolli, direttrice del settore turistico del Canton Ticino, guarda alle criticità come delle opportunità e ha, infatti, commentato «la vita a Corippo e in posti simili é speciale. É come se fossimo in un altro tempo. Tutti si conoscono e chi la visita ha modo di sperimentare l'autenticità della vita di una città che esiste da secoli».

In tal senso è stato compiuto un importante lavoro di preservazione del territorio portato avanti da una fondazione locale che ha trasformato alcune case in camere d'albergo per attirare i turisti. 


 
DIVENTA FAN DEL MATTINO
Planisfero
Fotogallery